La Cina ha intenzione di richiedere alle grandi società di Internet di istituire un'agenzia indipendente per la protezione delle informazioni personali.

Secondo il progetto di legge sulla protezione delle informazioni personali presentato al Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo per una seconda deliberazione i gestori di informazioni personali che forniscono servizi di piattaforma Internet di base dovrebbero istituire un'agenzia indipendente, composta da membri esterni, per supervisionare la gestione dei dati personali.

Inoltre, queste società sono tenute a rilasciare regolarmente un rapporto sulla responsabilità sociale sulla protezione dei dati personali. Il progetto di legge stabilisce anche che alle piattaforme Internet è vietato trattare le informazioni personali attraverso la "coercizione", che esse dovrebbero fornire metodi opportuni agli utenti per ritirare il proprio consenso ed impostare regole per il push personalizzato.

 

agenzia-privacy.jpeg

 

La tanto attesa legge sulla protezione delle informazioni personali arriva nel momento in cui  i dati degli utenti di massa vengono controllati da piattaforme Internet tramite servizi che vanno dall'e-commerce alla gestione finanziaria, il che comporta potenziali rischi per la sicurezza dei dati degli utenti.

È importante perciò che i giganti di Internet - che sono cresciuti facendo affidamento su numerosi dati – chiariscano i limiti dei dati degli utenti e della privacy degli utenti ed aumentino gli investimenti nella gestione delle informazioni personali nel tentativo di riconquistare la fiducia degli utenti su di loro.

Sempre più ristoranti usano miniapp e QR per registrare gli ordini dei clienti. Il metodo ha vantaggi sia per i clienti, che possono ordinare il loro cibo rapidamente, sia per il ristorante che ha bisogno di meno personale e gode di un maggiore coinvolgimento sui social media. Tuttavia esistono problemi relativi alla privacy.

 

La Cyberspace Administration of China ed altre tre agenzie del governo centrale hanno presentato un nuovo regolamento che stabilisce ulteriori restrizioni sulla raccolta dei dati degli utenti da parte dei fornitori di servizi digitali.

Le nuove regole entreranno in vigore il 1° maggio e si rivolgono alle app che trattengono i servizi ai clienti fino a quando non acconsentono a condividere informazioni personali di ampio respiro.

Da quella data alle app verrà concesso l'accesso solo alle informazioni strettamente necessarie per lo svolgimento della propria attività: ad esempio la posizione in tempo reale potrà essere condivisa con piattaforme di ride-hailing ma non con quelle che si occupano di servizi di finanza personale.

 

regole-dati-1.jpeg

 

Le nuove norme sono state introdotte per tutelare la privacy degli utenti ed inoltre per affrontare la questione della distribuzione dei dati per pubblicità mirata ed intrusiva ed i comportamenti anticoncorrenziali; al momento mancano i dettagli sulla loro applicazione e su sanzioni in caso di loro violazione.

Byte Dance ha accettato un accordo di class action da 92 milioni di dollari per risolvere le rivendicazioni sulla privacy dei dati da parte di alcuni utenti statunitensi di TikTok.

È quanto si apprende dai documenti depositati lo scorso 25 febbraio presso il tribunale distrettuale dell'Illinois.

ByteDance ha accettato la proposta dopo più di un anno di contenzioso. Le cause sostenevano che l'app TikTok si infiltrasse nei dispositivi degli utenti estraendo una vasta gamma di dati privati usati successivamente allo scopo di profilazione pubblicitaria e profitto

 

tik-tok1.jpg

 

Pur dichiarando di non essere d'accordo con le affermazioni degli utenti, ByteDance ha accettato l'accordo spiegando che preferisce investire risorse nella creazione di una esperienza sicura e gioiosa per la comunità degli utenti, piuttosto che in lunghe controversie nei tribunali.

Pagina 1 di 2

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android