Zhou Rui è stata premiata come co-vincitrice di uno dei premi più prestigiosi della moda internazionale, diventando la prima stilista cinese a riceve questo onore.

La stilista di Shanghai ha condiviso il premio speciale della giuria LVMH Karl Lagerfeld - intitolato al defunto designer tedesco - con il collega americano Colm Dillane ed il sudafricano Lukhanyo Mdingi. I tre riceveranno ciascuno un premio in denaro di 150.000 euro (177.430 $) ed un tutoraggio.

 

1stilista.jpg

 

Nata nella provincia centrale dell'Hunan, Zhou ha studiato all'elite Tsinghua University di Pechino prima di laurearsi alla Parsons School of Design di New York nel 2018. L’anno successivo ha fondato la sua etichetta Rui, nota per il suo genere neutro, e per i body eccentrici che sono stati sfoggiati da celebrità come la pop star britannica Dua Lipa e la cantante e modella sudcoreana Hyuna.

Zhou è tra i numerosi designer cinesi - tra cui Uma Wang, Zhang Huishan e Guo Pei - che hanno lasciato il segno nel circuito della moda internazionale negli ultimi anni. L'emergere di stilisti cinesi su scala globale coincide con l'attuale appetito per le griffe in Cina, che si stima rappresenterà oltre il 55% del mercato mondiale del lusso entro il 2025, secondo un rapporto della società di consulenza Bain & Co. e del gigante dell'e-commerce Tmall .

Tasha Liu, fondatrice della piattaforma Labelhood che lavora con designer cinesi emergenti, ha affermato che la vittoria di Zhou è un altro riconoscimento degli sforzi compiuti dall'industria della moda per diventare più diversificata e inclusiva.

Qin Xiao lavora come fotografo di moda a Shanghai da quasi un decennio, ma è solo dal 2018 che ha trovato il suo obiettivo, attratto da alcuni soggetti inaspettati: gli anziani più alla moda della città.

 

Spinta dalla cultura delle celebrità e dai reality TV, la spesa cinese per lo streetwear è stata quasi quattro volte quella dell'abbigliamento non streetwear tra il 2015 e il 2020. Nel tentativo di cavalcare questo successo, le case di lusso tradizionali hanno unito le forze con marchi di streetwear e designer indipendenti.

 

Canali, il noto marchio di abbigliamento maschile, ha annunciato che collaborerà con il marchio di designer 8ON8 di Li Gong per realizzare una capsule collection per l'autunno 2021.

Canali è una attività a conduzione familiare con una storia di 85 anni. Il CEO Stefano Canali ha dichiarato di avere fiducia che Gong porterà nuove idee al mondo dell'abbigliamento maschile di lusso, reimmaginando il patrimonio e l'eredità del marchio.

 

canali-1.png

 

Con questa azione Canali punta a consolidare la propria posizione nel mercato cinese. Il marchio ha già 42 negozi (di cui 22 sotto controllo diretto) in 10 diverse città cinesi, oltre ad un account Weibo seguito da 374.000 utenti. La partnership con 8ON8 rappresenta perciò il passaggio dal segmento dello streetwear più accessibile al settore della sartoria dedicato.

Pagina 1 di 5

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android