in News

Le 5 scoperte archeologiche e paleontologiche più belle del 2021 in Cina

Di Pubblicato Dicembre 30, 2021

Gli ultimi 12 mesi sono stati un anno eccezionale per l'archeologia e la paleontologia cinese, ricchi di scoperte scientifiche entusiasmanti che ci hanno aiutato a conoscere meglio come fosse il nostro mondo molto prima che gli umani vagassero per la Terra.

 

Ecco cinque dei reperti di archeologia e paleontologia cinesi più interessanti per il 2021.

 

1 Le meravigliose rovine di Sanxingdui

Uno dei siti archeologici più notevoli al mondo sono le rovine di Sanxingdui nella provincia del Sichuan, nella Cina centrale.

Prima di quest'anno, il sito aveva già rivelato incredibili manufatti di quella che gli esperti ritengono fosse la civiltà Shu. Questi uomini dell'età del bronzo erano un mito prima della scoperta di Sanxingdui.

Quest'anno, il mondo è rimasto sbalordito quando gli archeologi hanno rivelato una splendida maschera d'oro che ha fatto dire a molte persone che fossero di provenienza extraterrestre, cosa che gli scienziati si sono affrettati a respingere.

Sei mesi dopo, una maschera di stile simile meglio conservata è stata rivelata al pubblico, insieme a un tesoro di altri manufatti.

 

5scoperte2.jpg

 

2 Alla ricerca dell'"Uomo Drago"

Tecnicamente, il teschio che sarebbe stato soprannominato "Dragon Man" fu scoperto nel 1933, ma la persona che lo trovò non pensò che fosse eccessivamente speciale e il cranio fu seppellito nuovamente per 85 anni.

Quest'anno, utilizzando lo stesso cranio, gli archeologi hanno annunciato quella che credono sia una nuova specie di un essere umano arcaico chiamato Homo longi.

Gli scienziati pensano che il cervello della specie avrebbe avuto le stesse dimensioni dell'Homo sapiens, ma il cranio ha orbite più grandi, una bocca spessa e denti troppo cresciuti.

L'annuncio ha suscitato discussioni, poiché molti scienziati pensano che potrebbe essere un ominide Denisova, una specie umana estinta precedentemente identificata. Indipendentemente da ciò, il teschio fornisce molte prove del fatto che lo sviluppo degli umani moderni non è stato un semplice percorso evolutivo lineare, ma probabilmente ha comportato un incrocio significativo tra le specie.

 

 

947962-dragohuman.jpg

 

3 Troveremo presto il DNA di dinosauro?

Un team di scienziati ha trovato cellule cartilaginee ben conservate che includevano l'immagine di un nucleo in un dinosauro simile a un uccello chiamato Caudipteryx.

Il nucleo conteneva "fili fossili di cromatina", sollevando la possibilità allettante che i paleontologi possano un giorno trovare i resti del DNA di dinosauro. Prima di questo studio, i paleontologi ritenevano improbabile trovare DNA di dinosauro fossilizzato perché è troppo fragile per sopravvivere per centinaia di milioni di anni.

 

4 Trovate la possibile fonte delle prime monete del mondo

Gli archeologi hanno trovato nella Cina centrale una zecca che ritengono possa essere il luogo in cui sono state prodotte le prime monete dell'umanità.

Mentre la zecca stessa è scomparsa da tempo, il team ha trovato una fossa piena di rifiuti industriali prodotti dalla produzione di monete. Se corretta, la scoperta significherebbe che gli uomini hanno iniziato a produrre monete circa un secolo prima di quanto si pensi. Attualmente, la zecca più antica del mondo è stata trovata nel Regno di Lidia in quella che oggi è la Turchia occidentale.

Si pensa che la zecca di Lydia sia stata fondata tra il 619 a.C. e il 560 a.C., mentre si stima che quella scoperta nella provincia di Henan, nella Cina centrale, abbia iniziato a funzionare tra il 640 a.C. e il 550 a.C.

 

5scoperte3.jpg

 

5 Un uccello, anzi no, un dinosauro, in un uovo

È ampiamente accettato che gli uccelli moderni siano i discendenti dei dinosauri, ma la recente scoperta di un embrione fossilizzato ha consolidato la teoria.

"Baby Yingliang" è la prima scoperta di un dinosauro non aviario che condivide il modello di sviluppo degli uccelli, in particolare con la testa posizionata sotto il corpo nell'uovo e i piedi appoggiati su entrambi i lati.

Il team ha scritto che questa caratteristica, chiamata tucking, suggerisce una forte connessione tra uccelli e teropodi, il gruppo di dinosauri che include il Tyrannosaurus rex. Il fossile ha tra 66 e 72 milioni di anni ed è stato trovato nel sud-est della Cina.

 

5scoperte4.jpg

 

Letto 1214 volte Ultima modifica il Mercoledì, 29 Dicembre 2021 12:08

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android