in News

L’amore della Cina per i registi cino – malesi

Di Pubblicato Luglio 26, 2021

L’amore del pubblico cinese per i film di registi cino – malesi non accenna a diminuire. Una ulteriore conferma è data dal successo di “On Your Mark”, diretto da Chiu Keng Guan, che ha avuto ottimi incassi al botteghino nel suo giorno di esordio sul mercato cinese.

 

 

“On Your Mark” è l’ultimo film realizzato da Chiu Keng Guan, nato nello stato di Johor in Malesia, ed il primo del regista ad essere proiettato in Cina. La pellicola tratta della storia edificante di un padre che aiuta suo figlio, affetto da sclerosi multipla, a prepararsi per una maratona. Il film è stato un successo al botteghino cinese nel suo primo giorno di proiezione il 18 giugno e da allora ha guadagnato l'equivalente di 12,1 milioni di dollari al botteghino.

Il film è stato prodotto, tra gli altri, da Jiangsu Maoyan Culture Media, Jiangsu Hao Di Cultural Development, Sports Culture Development Center of the General Administration of Sports (China Sports Museum) e Astro Shaw. Quest'ultimo è l'unico produttore malese e presto distribuirà il film in tutto il sud-est asiatico.

 

registamealese4.jpg

 

“On Your Mark” è stato girato in soli 55 giorni. È la storia di Xiao Erdong (interpretato da Zhang Youhao) che aspira a diventare un maratoneta proprio come la sua defunta mamma. I suoi sogni, tuttavia, sono contrastati dal padre tassista, Xiao Daming (Wang Yanhui), che cerca di prepararlo alla frustrazione di vivere con la sclerosi multipla, una condizione medica di cui è stata recentemente diagnosticata Erdong.

 

registamalese1.jpg

 

“On Your Mark” non è il primo film cino – malese ad avere buoni risultati in Cina. Il suo successo arriva sulla scia di “Sheep Without A Shepherd” (2019), un thriller ambientato in Thailandia diretto da Sam Quah, nato a Penang, che è diventato il nono film con il maggior incasso del 2019 in Cina, guadagnando l'incredibile cifra di 190 milioni di dollari.

 

sheep.jpg

 

Secondo i critici cinematografici il successo dei registi cino – malesi in Cina si spiega con la loro capacità di raccontare storie universali che possono essere ambientate ovunque o adattate a qualsiasi contesto culturale. Questo permette ai registi di incontrare i gusti del pubblico, a differenza di quanto invece capita per gli attori malesi.

I cineasti malesi-cinesi sono in grado di navigare nell'industria cinese. A differenza degli attori malese, che hanno faticato a prendere piede in Cina a causa del loro accento, per i registi non è necessario saper parlare fluentemente il mandarino al 100%, e questo li aiuta ad applicare la loro abilità di narrazione visiva, producendo storie che conquistano il pubblico cinese.

Letto 10261 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Luglio 2021 14:45

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android