in News

Le app dei ristoranti cinesi registrano i dati personali insieme con l'ordine

Di Pubblicato Aprile 21, 2021

Sempre più ristoranti usano miniapp e QR per registrare gli ordini dei clienti. Il metodo ha vantaggi sia per i clienti, che possono ordinare il loro cibo rapidamente, sia per il ristorante che ha bisogno di meno personale e gode di un maggiore coinvolgimento sui social media. Tuttavia esistono problemi relativi alla privacy.

 

 

L'ordinazione per mezzo di codici QR si basa sulle mini-app e sulle funzioni di pagamento di WeChat, che consentono ai clienti di visualizzare un menu aggiornato sul proprio telefono, ordinare senza dover fermare un cameriere e pagare direttamente.

Tuttavia per godere di tale comodità, i clienti sono spesso costretti a seguire gli account dei social media e a consegnare le proprie informazioni personali, sollevando problemi di privacy simili a quelli rivolti alle aziende che utilizzano telecamere di riconoscimento facciale per tracciare i propri clienti o negozi che offrono checkout con scansione facciale.

 

app-ristoranti-1.jpg

 

In molti ristoranti, la scansione su ordinazione è diventata la norma ed affianca il lavoro dei camerieri che spesso intervengono in caso di commensali anziani o non abituati al sistema di ordinazione. Secondo i proprietari dei locali, inoltre, seguire l'account pubblico aiuta i clienti a ricevere rapidamente e comodamente informazioni su nuove voci di menu e promozioni.

Tuttavia, i clienti la vedono in modo leggermente diverso. Pur riconoscendo la comodità di scansionare un codice QR per ordinare cibo, molti si lamentano che a volte l'esperienza è scadente a causa di cattive connessioni Internet o di menu di ordinazione complicati. Inoltre considerano una violazione della privacy essere costretti a seguire un account WeChat, dover registrarsi o accettare l'iscrizione automatica, o inserire il proprio nome e numero di cellulare. Alcuni ammettono di smettere di seguire un account dopo aver mangiato, oppure di inserire dati falsi al momento della registrazione.

 

app-ristoranti-2.jpg

 

Il problema principale della scansione su ordine è l'eccessiva raccolta di dati. Ordinare non richiede molte informazioni ed è necessario che i clienti siano consapevoli della possibilità che i commercianti abusino di queste informazioni. Per questa ragione il Ministero dell'Industria e dell'Information Technology presto emanerà norme sulla protezione e la gestione delle informazioni personali sulle applicazioni Internet mobili basate su due principi: "consenso informato" e "raccolta dell'importo minimo necessario".

I regolamenti richiederanno che, quando sono impegnati in attività di elaborazione delle informazioni personali sulle app, gli utenti siano informati delle regole sul trattamento dei dati in un linguaggio chiaro e comprensibile e che forniscano espliciti e chiari consensi per i dati. Allo stesso tempo, le app non dovranno impegnarsi in attività di elaborazione delle informazioni personali al di fuori dell'ambito del contratto con l'utente o irrilevanti per il servizio fornito.

Letto 1894 volte Ultima modifica il Martedì, 20 Aprile 2021 15:22

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android