Stampa questa pagina
in News

Come le rapper cinesi si sono prese la scena musicale

Di Pubblicato Febbraio 16, 2021

Le rapper donna calcano la scena musicale cinese da sempre, sfidando con i loro testi un ambiente come quello della cultura hip hop e del rap che è predominio degli uomini. I loro sforzi hanno adesso trovato il pieno riconoscimento, e le rapper sono le protagoniste esclusive di uno show televisivo.

 

 

Tencent sta infatti preparando un programma dedicato esclusivamente alle donne del rap. È HIP HOP GIRL, uno show che rappresenta il punto di arrivo di un percorso che si è trasformato via via che l'opinione sul rap cambiava, passando da attività clandestina a genere musicale accettato.

 

rapper1.jpg

 

La storia delle rapper cinesi inizia nei primi anni del 2000. Nel 2006 esce Cheer Up! l'album delle Bamboo di Shanghai dove la rapper Zeero dichiarava senza mezzi termini di essere una regina del rap che non aveva bisogno di un re, guadagnandosi il titolo di prima donna rapper di Shanghai.

Negli stessi anni si muoveva anche Double J. Double J ha iniziato la sua carriera nel 2004 insieme al trio Uranu $ di Dongguan conquistando immediatamente il riconoscimento della scena underground. Dopo essersi sposata è stata per alcuni anni lontana dalle scene, per riavvicinarsi nel 2018 con la partecipazione a The Rap of China e soprattutto con la pubblicazione di Ting Hao DE (All Good) il suo primo album da solista nel 2020.

 

rapper4.jpg

 

Via via che l'hip hop diventava una forma di intrattenimento accettato, gli show hanno avuto un peso sempre maggiore per il successo delle rapper. Così è stato per Vinida. La rapper del Fujian ha partecipato al concorso pop Sing! China nel 2016, e nello stesso anno ha firmato con una delle principali etichette musicali. Bella e dura, come si definisce nella traccia “Queendom” del 2017, la sua musica le ha assicurato la fama ancora prima prima di unirsi alla squadra di Jane Zhang in Rap of China 2020.

 

rapper5.jpg

 

Pur continuando ad essere importanti, adesso gli show sono meno essenziali per il successo delle rapper. La nuova generazione di rapper preferisce affiancarli alla promozione sui social, che garantiscono una maggiore libertà di espressione. È il caso di Jinx Zhou.

Dopo aver studiato nelle università statunitensi da quando è tornata in patria Zhou gioca con le apparizioni tv per consolidare la sua popolarità. Sono però Weibo ed Instagram lo strumento con cui racconta la Cina, usando la schiettezza che si ritrova nei suoi testi e che ha determinato il suo successo tra i fan.

Letto 6647 volte Ultima modifica il Martedì, 16 Febbraio 2021 11:36