Al Museo d’Arte Cinese di Parma, ogni giovedì di luglio, verranno svelate tradizioni e usanze delle culture extraeuropee


Dopo la rassegna on-line dedicata alle favole nel mondo ogni giovedì di giugno, molto gradita non solo dai bambini, il Museo d’Arte Cinese di Parma è pronto per presentare una nuova iniziativa. Per il mese di luglio è infatti in programma “Riti e usanze dal mondo” che ogni giovedì porterà alla scoperta di popolazioni lontane.

 

“L’obiettivo - afferma Chiara Allegri, responsabile eventi e marketing - è quello di svelare le culture extraeuropee, delle quali il Museo conserva pezzi pregiati, divulgando conoscenze, riti e tradizioni di Paesi lontani e proprio per questo motivo incredibilmente affascinanti”.

 

eee (2).jpg

 

La rassegna sarà disponibile sulla pagina Facebook del Museo: cinque appuntamenti, dal 2 al 30 luglio. Protagoniste le zone in cui hanno operato i missionari Saveriani: Cina, Africa sub sahariana, Giappone, Amazzonia, America.

 

Si partirà il 2 luglio con il Giappone: “Geisha. Fascino femminile millenario”, il 9 tocca alla Cina con “La calligrafia tra arte e natura”, mentre il 16 luglio sarà la volta dell’Amazzonia con “La cosmogonia del popolo Kayapò”. Gli ultimi due appuntamenti di luglio approfondiscono due temi che ci portano in Africa: il 23 “L’arte africana e la sua interpretazione” e infine il 30 “Il Bwami, la setta segreta dei Lega”.

 

eee (3).jpg

 

E già sono in cantiere nuove date per ulteriori approfondimenti che andranno a stuzzicare la nostra curiosità su rituali e usanze di Cina, Giappone e Amazzonia.

 

Con la riapertura il museo si è arricchito di un nuovo strumento per la trasmissione del sapere: ai visitatori verrà infatti offerta la possibilità di intraprendere un viaggio tra le collezioni, mediante l’impiego dell’app MuseOn. Facilmente scaricabile sul proprio dispositivo (smartphone o tablet) una volta arrivati al museo, funziona comodamente senza l’utilizzo di internet e permetterà di vivere una visita guidata personalizzata, tra schede didattiche, audio e video, per favorire l’incontro tra il visitatore e le molteplici culture del mondo che il Museo ospita, permettendo inoltre di rimanere aggiornati sulle iniziative future.

 

Le visite guidate sono riprese, in sicurezza e per piccoli gruppi di massimo sei persone (costo di 5 euro a persona), previa prenotazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattando il numero 0521 257337.

La festa delle barche drago (龙船节, Lóngchuánjié), è una festa tradizionale cinese che si tiene il quinto giorno del quinto mese del calendario cinese; per questo è conosciuta anche come il Doppio quinto o festa del Doppio cinque e si celebra da tempo anche in altre parti dell'Asia orientale.

 

Quest’anno la festività cade il 25 giugno, ma i preparativi in Cina sono già iniziati da tempo.

 

Una delle tradizioni del Dragon Boat Festival è indossare piccoli sacchetti riempiti di fragranze profumate ed erbe per allontanare le malattie. Questa usanza è diventata popolare nelle farmacie di Yiwu, città della provincia dello Zhejiang.

 

5ee6eed0a3108348fcd58968.jpeg

5ee6eed0a3108348fcd5896a.jpeg

5ee6eed0a3108348fcd5896c.jpeg

 

Per sapere di più su altre usanze e sulla storia del Dragon Boat Festival qui il nostro articolo di un anno fa:

 

http://www.radioitaliacina.com/news/item/3293-dragon-boat-festival-2019-la-storia-della-festivita

 

Negli ultimi due decenni il Natale ha guadagnato costantemente popolarità nella Cina continentale. Nelle maggiori città è un grande successo commerciale e una tradizione festiva adottata solo recentemente.

Workshop sulla calligrafia, pittura delle maschere dell’Opera di Pechino e la proiezione del documentario “A Chinese sketchbook”.

Pagina 1 di 4

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android