Esiste una nuova tendenza che sta prendendo piede in Cina tra i giovani della Gen Z, cambiando il mondo delle relazioni: avere un partner virtuale.

 

Una nuova tendenza sta diffondendosi tra i cinesi della Gen Z, una filosofia che invita i lavoratori ad essere meno dediti al lavoro.

Sono 30 i brevi fumetti che Yang Fei ha scelto di usare per illustrare i risultati del villaggio di Jinjiang nella lotta contro la povertà.

 

Yang è andato nel villaggio nel 2017 per conto della Casa della cultura di Lijiang, nello Yunnan, dove lavora dopo la laurea conseguita presso l'istituto di animazione cinematografica e televisiva dell'università dello Shanxi. Il suo compito era spiegare agli abitanti le politiche governative di riduzione della povertà.

 

20201123_comic_cd.jpg

 

Yang è tornato a Jingjiang nell'agosto di quest'anno per monitorare il lavoro. Durante la permanenza è rimasto colpito dai diversi cambiamenti che erano stati fatti per contrastare la povertà ed ha pensato di raccontarli tramite i fumetti. Una iniziativa che è piaciuta ai colleghi che lo hanno invitato a continuare ad usare le vignette per raccontare le attività contro la povertà.

Nonni a lezione di WeChat

in News
Novembre 19, 2020

Usare bene WeChat sta diventando difficile per gli anziani, e molti si sono lamentati di avere avuto problemi ad usarla per pagare nei negozi o per prenotare visite mediche, servizi essenziali che sempre più spesso passano per la app.

 

Adesso però i nonni hanno un'opportunità in più per imparare le funzioni della app: seguire il corso organizzato dalla Drum Tower Open University di Nanchino, un college di formazione continua per anziani nella provincia di Jiangsu.

 

shji-scaled.jpeg

 

Il corso non presenta un programma impostato, ma propone gli argomenti di maggiore interesse per gli studenti per aiutarli a restare al passo con uno sviluppo tecnologico sempre più rapido.

 

La digitalizzazione dei servizi ha subito una accelerazione a causa dell'epidemia di Covid-19 ed ora alcuni ospedali e banche accettano solo appuntamenti fissati online o con app telefoniche, oppure i negozi accettano pagamenti solo tramite telefono. Lo stesso governo si è mosso in questa direzione, ed ora richiede ai cittadini di possedere un codice sanitario digitale, che monitora le condizioni di salute ed è necessario per accedere ad ospedali, centri commerciali, banche e stazioni ferroviarie.

 

34358-20200102093640259-1853403215.jpeg

 

I nonni hanno affollato le aule dell'Università di Nanchino, per imparare ad effettuare pagamenti online, ad usare il codice sanitario, e conoscere quegli accorgimenti necessari ad evitare frodi online: un successo atteso, che premia l'impegno a mettere in campo iniziative che consentano a tutti di restare al passo con lo sviluppo tecnologico.

Pagina 1 di 6

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android