Fino a qualche anno fa, la presenza di attori cinesi nei film prodotti ad Hollywood era limitata ad attori uomini, quasi certamente impegnati in acrobazie e combattimenti.

Da qualche tempo la situazione sta cambiando ad Hollywood, dove stanno affermandosi attrici cinesi.

Queste sono quelle più note.

 

5acts 1.jpg

 

Zhang Ziyi

Dopo una formazione in danza, Zhang Ziyi ha iniziato a recitare nel 1999 quando Zhang Yimou l'ha scelta per interpretare una innocente ragazza di campagna in “La strada verso casa”.

Il successo è arrivato l'anno successivo con “La Tigre ed il Dragone” di Ang Lee, che ha fatto di Zhang Ziyi il volto del wuxia, il genere di narrativa cinese che ruota intorno alle avventure degli artisti marziali nell'antica Cina.

Dopo quel film l'attrice ha rifiutato molte altre offerte per non restare bloccata nello stesso ruolo, ed ha recitato in pellicole come “The Crossing” di John Woo del 2014, e “The Grandmaster” di Wong Kar-wai del 2013. Recentemente ha cambiato idea entrando nel cast di “Godzilla 2: King of the Monsters”.

 

5acts 2.jpeg

 

Fan Bingbing

Fan Bingbing è l'attrice più pagata della Cina, e quella con un seguito maggiore sulla piattaforma cinese Weibo.

Dopo essere diventata famosa nel 1998 con il film per la televisione “My Fair Princess” Fan Bingbing ha esordito sul mercato statunitense con il ruolo di Blink nel film “X-Men: Giorni di un futuro passato” del 2014.

La sua carriera ha avuto una brusca interruzione a causa degli arresti domiciliari ai quali è stata sottoposta nel 2018 per evasione fiscale, ma adesso ha ripreso a lavorare: l'anno prossimo tornerà nelle sale nel film “355”, recitato insieme a Jessica Chastain e Penelope Cruz.

 

5acts 3.jpg

 

Liu Yifei

A dispetto del suo aspetto delicato, Liu Yifei è esperta nelle arti marziali, nel combattimento con la spada e nel tiro con l'arco: tutte qualità che le hanno permesso di interpretare “Mulan” nella versione live-action del film d'animazione Disney del 1998, la cui proiezione è stata rimandata ripetutamente a causa del coronavirus.

La sua carriera inizia nel 2003 recitando in serie romantiche d'epoca come “The Story of a Noble Family”, per approdare ad Hollywood in produzioni come “Il Regno Proibito” del 2008 con Jackie Chan e Jet Li, ed essere infine la protagonista di “Mulan”.

 

5acts 4.jpg

 

Jing Tian

Jing Tian rappresenta un'eccezione nel panorama delle star cinesi: mentre solitamente è necessaria una lunga gavetta per apparire in una coproduzione internazionale, non è stato così per Jing Tian quando è stata scelta per recitare in “The Great Wall” (2016) a fianco di Matt Damon.

Jing Tian non ha progetti particolari per la sua carriera, dal momento che è interessate a ricoprire ruoli diversi in pellicole hollywoodiane, ed infatti tra i film al suo attivo ci sono “King: Skull Island” del 2017 e “Pacific Rim: La Rivolta” del 2018.

 

5acts 5.jpg

 

Li Bingbing

Li Bingbing ha lavorato sodo per costruirsi la sua carriera. Nel 1993 si iscrive alla Shanghai Theatre Academy, pagandosi gli studi con il lavoro da modella. Il primo importante riconoscimento è stato il premio come miglior attrice al Singapore Film Festival del 1999 per la sua interpretazione nel film “Diciassette anni” di Zhang Yuan, per poi recitare in “Il Regno Proibito” del 2008. Dopo questo ruolo ha deciso di prendersi una pausa dalla carriera per studiare inglese: una scelta che l'ha ripagata abbondantemente, visti i successivi ruoli in “Resident Evil: Retribution” del 2012 e “Transformers: L'era dell'estinzione” del 2014.

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android