Eurocommercial Properties ha siglato un accordo con Alipay, la più grande piattaforma di pagamento mobile al mondo facente capo al gruppo Alibaba, per offrire ai numerosi clienti cinesi che frequentano gli shopping centres il mezzo di pagamento a loro più famigliare.

 

Il primo test partirà al Centro Commerciale I Gigli che ha sviluppato una strategia di marketing ad hoc sul turismo cinese che ha il capoluogo fiorentino fra le mete preferite durante il soggiorno nel nostro paese. I Gigli, uno dei più importanti shopping centre italiani con la presenza di brand leader nazionali ed internazionali, tra cui Primark, Apple, Coin, H&M, Zara, OVS, Mercato Centrale, Mediaworld, in occasione del Capodanno cinese si proporrà al mercato asiatico, attraverso una serie di soluzioni dedicate.

 

Eurocommercial Properties e Alipay hanno programmato un’iniziativa congiunta con l’obiettivo di promuovere lo shopping all’interno dei 134 negozi presenti nella struttura. Dal 25 Gennaio all’8 Febbraio, i turisti cinesi che acquisteranno presso l’infopoint tramite la piattaforma Alipay, una Gift Card del valore di 100 euro, beneficeranno del 30% di sconto su tutti gli acquisti. Il centro I Gigli incentiverà inoltre l’utilizzo del circuito Alipay in tutti i punti vendita per offrire un’esperienza di shopping sempre più smart e mobile friendly.

 

Stefano De Robertis, Responsabile marketing di Eurocommercial Properties Italia, dichiara:

“L’iniziativa, prima in Italia nel settore Centri Commerciali, risponde all'obiettivo di intercettare i flussi turistici cinesi, comunicando attraverso canali digitali più abituali per i consumatori cinesi e sviluppando nuove modalità di ingaggio. In tal senso, contestualmente all’accordo con Alipay, ulteriori collaborazioni sono state attivate per garantire tutti gli standard necessari richiesti dai turisti, come la certificazione di Welcome Chinese, emessa dalla China Tourism Academy (CTA), unica riconosciuta dal governo cinese. I Gigli è stato il primo ed al momento unico Centro Commerciale in Italia ad ottenerla.”

 

Pietro Candela, Responsabile sviluppo del mercato italiano Alipay, ha aggiunto:

“La collaborazione con Eurocommercial è fondamentale per lo sviluppo di Alipay in Italia, perché dimostra che Alipay può diventare uno strumento di ingaggio della clientela cinese anche al di là del target turistico. Firenze oggi infatti rappresenta la città con maggiore numero di utenti Alipay, grazie a una folta presenza di studenti e di una intraprendente comunità locale che si aggiunge all’elevato traffico turistico. I Centri Commerciali rappresentano non solo un’occasione per lo shopping, ma anche un punto di incontro importante per i brand che vogliono essere sempre più visibili ai clienti internazionali.”

 

Roberto Fraticelli, Director di Eurocommercial Properties Italia, afferma:

“Eurocommercial Properties sta adottando progressivamente soluzioni tecnologicamente avanzate per consentire una user-experience sempre più funzionale e adatta ai Centri Commerciali. L’ambizioso obiettivo di attrarre e fidelizzare la clientela cinese grazie alla partnership con Alipay, sottolinea la costante attenzione della nostra società verso nuovi segmenti di potenziale clientela, utilizzando strumenti di marketing personalizzati in funzione delle esigenze dei propri visitatori. Ringrazio Alipay per aver scelto la nostra società per lo sviluppo di questo progetto che vorremmo estendere anche ad altre realtà commerciali del gruppo.”

 

Eurocommercial Properties N.V. è una società di investimento quotata alla Borsa Euronext di Amsterdam da oltre 25 anni, uno dei maggiori specialisti europei di Centri Commerciali, con un portafoglio di proprietà di € 4,2 miliardi in Francia, Italia, Svezia e Belgio.

Alipay, società di Ant Financial Services Group, è la più grande piattaforma di pagamento online al mondo. Fondata nel 2004, attualmente serve oltre 1,2 miliardi di utenti. Nel tempo Alipay è evoluta da e-wallet a abilitatore di servizi lifestyle. Gli utilizzatori possono infatti prenotare taxi, hotel, comprare biglietti del cinema, pagare bollette, fissare appuntamenti col medico o essere seguiti nella gestione patrimoniale direttamente tramite app. Oltre ai pagamenti online, Alipay sta rafforzando la propria presenza nei negozi sia in Cina che nel mondo. All’estero, la piattaforma è diffusa in oltre 50 paesi ed offre servizi diversificati ai turisti cinesi. Alipay offre il servizio di tax refund in 35 paesi. Alipay lavora con oltre 250 fra istituti finanziari e fornitori di soluzioni di pagamento a livello globale per facilitare gli acquisti dei viaggiatori cinesi all’estero e su siti di e-commerce cinese. Alipay attualmente supporta 27 valute differenti.

Domani è "Double 12", giorno che fa seguito al Singles' Day da record del mese scorso - la versione cinese del Black Friday.

 

Il Tax Free Shopping sta diventando una leva sempre più importante per l’economia del mercato turistico, in Europa e in Italia.

In vista del 2020-Anno del turismo Italia-Cina, Global Blue Italia, società leader per i servizi Tax Free Shopping, e Air China, compagnia di bandiera della Repubblica Popolare Cinese presente sul mercato italiano da oltre 30 anni, hanno rinnovato la loro partnership che consentirà, fino al 15 settembre del 2020, di offrire una rosa di servizi ancora più ampia ai titolari delle carte del programma di fidelizzazione “Phoenix Miles”.

 

Una possibilità che potranno sfruttare migliaia di turisti, grazie anche ai 24 voli settimanali no-stop di Air China da Milano e Roma su Pechino Shanghai e Hangzhou, l’antica capitale della seta che oggi conta circa 10 milioni di abitanti e che si sta rivelando uno scalo nodale per gli arrivi in Italia non solo dalla Cina ma anche da altri Paesi dell’Estremo Oriente, in particolare Giappone, Taiwan, Corea del Sud, Thailandia, Singapore, Indonesia.

 

Anche grazie a questo nuovo scalo, infatti, Air China per il 2019 ha finora registrato un aumento dell’offerta posti pari al 33% rispetto al 2018, un dato che, tradotto in passeggeri, in-bound e out-bound, diventa 20.400 passaggi all’anno.

 

Numeri e percentuali che, uniti ai dati di Global Blue, danno la fotografia complessiva delle opportunità che si potrebbero allargare per aziende italiane, chiamate a rispondere alla richiesta del turista orientale, in prevalenza giovane, tecnologico, amante del Made in Italy, dell’enogastronomia e del patrimonio storico del nostro Paese.

 

Secondo i dati Global Blue del primo semestre 2019, infatti, i cinesi continuano a essere la prima nazionalità per acquisti tax free non solo a livello complessivo italiano con il 28% del totale del mercato, ma anche in tutte e quattro le principali mete per lo shopping: da Venezia (dove hanno pesato per il 35% sul totale) a Milano (33%), a Roma e Firenze, entrambe con il 28%.

 

Grazie, quindi, a questa nuova collaborazione con Global Blue, i viaggiatori “VIP” di Air China potranno continuare a godere di un’accoglienza esclusiva nelle Lounge Global Blue. Inoltre, i possessori delle Carte Gold e Platinum potranno avere un supporto ulteriore con una “corsia preferenziale” nel rimborso negli aeroporti di Milano Malpensa e Roma Fiumicino.

 

Il Tax Free Shopping, come hanno mostrato anche i dati estremamente positivi registrati questa estate, può essere un volano davvero importante per la crescita del settore turistico in Italia e Global Blue, anche grazie a questa nuova collaborazione con Air China, continua a mettere a disposizione tutte le proprie risorse e l’esperienza per costruire e offrire ai viaggiatori internazionali la migliore shopping experience possibile.

Pagina 1 di 3

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android