L'arte della carta è una tradizione che affonda le sue radici nella storia della Cina, ed ancora oggi gode di buona salute: sono molti gli artisti contemporanei che si dedicano a questa arte e producono opere di altissimo livello.

 

5f02d22ba3108348fcdafeaa.jpeg

 

Il National Arts Fund, con la sponsorizzazione della Jilin Normal University di Changchun, nella provincia di Jilin nella Cina Nord Orientale, ha deciso di mostrare al grande pubblico le meraviglie che possono essere create da un materiale di uso comune, ed ha allestito la mostra “A Tribute to Tradition – An Exhibition of Contemporary Paper Artworks”, che aprirà al pubblico a Pechino il 15 luglio.

 

5f02d22ba3108348fcdafeb3.jpeg

 

A partire da quella data e fino al 3 agosto il Today Art Museum di Pechino ospiterà più di 120 opere che spaziando dal taglio della carta all'installazione, dalla scultura al rilievo, metteranno in mostra le capacità artigianali, la creatività e l'innovazione cinesi.

 

5f02d22ba3108348fcdafeb6.jpeg

 

Le opere dei 58 partecipanti saranno affiancate dai lavori dell'artista Ku Shulan (1920-2004) una vera autorità in questa forma d'arte tanto da essere conosciuta in Cina come la “Dea del taglio della carta”.

Pochi luoghi rappresentano la cultura cinese come la Città Proibita di Pechino: ne è convinto il fotografo Li Shaobai, che per 40 anni ha fatto della Città Proibita l'oggetto delle sue fotografie.

 

scp 1.jpeg

 

Adesso gli scatti sono stati pubblicati in due libri di formato diverso (The Forbidden City of China e The Forbidden City in My Heart), in occasione del 600° anniversario della città, che ricorre nel 2020.

 

scp 2.jpeg

scp 3.jpeg

 

Quando scatta una fotografia, Li cerca sempre di evidenziare il lato estetico: non gli interessa raccontare fatti di cronaca, o aumentare la conoscenza di chi guarderà le sue immagini, quanto piuttosto mostrare oggetti belli, e gli scatti presenti nei libri lo dimostrano pienamente.

 

scp 4.jpeg

scp 5.jpeg

 

Le immagini di The Forbidden City in My Heart hanno un formato ridotto e sono accompagnate da testi ed interviste che spiegano l'estetica di Li; The Forbidden City of China è invece in larga scala e presenta immagini molto suggestive del cortile del palazzo imperiale della Città Proibita: Li ha infatti ripreso il cortile nell'arco di un giorno, da notte a notte, per mostrare come la Città Proibita sia un mondo vivente e cambi insieme con il passare del tempo.

 

scp 6.jpeg

 

Gli hutong, i tipici vicoli delle città della Cina settentrionale, sono oggetto dell'interesse degli architetti cinesi contemporanei, ed in particolare gli hutong di Pechino, dove gli interventi non possono superare il volume originario degli edifici.

 

DnA-baitasi-hutong-gallery-beijing-designboom-1.jpg

 

L'hutong del quartiere Baitasi di Pechino ha rappresentato una sfida per lo studio DnA, che ha superato brillantemente la prova.

 

DnA-baitasi-hutong-gallery-beijing-designboom-2.jpg

 

Situato nelle immediate vicinanze del tempio buddista di 700 anni da cui prende il nome, il quartiere Baitasi è formato da edifici in cemento costruiti dopo gli anni '80 quando i residenti locali demolirono le loro residenze con cortile per costruire spazi abitativi più grandi.

Il quartiere è caratterizzato da edifici in blocchi di cemento su cui grava il vincolo che eventuali ristrutturazioni devono mantenere intatto il volume originario dell'edificio.

 

DnA-baitasi-hutong-gallery-beijing-designboom-3.jpg

 

Lo studio di design ed architettura DnA ha operato su un edificio a due piani, trasformandolo in una galleria d'arte, completa di residenze per artisti.

 

DnA-baitasi-hutong-gallery-beijing-designboom-10.jpg

 

La “Baitasi hutong gallery” include una galleria a doppia altezza esposta a nord, un salone ed un ufficio al piano terra e sopra le sale degli artisti. Per portare luce sufficiente alla galleria è stato sviluppato un sistema di vuoti verticali: piccoli cortili rimangono aperti al cielo, mentre aperture posizionate strategicamente illuminano altre aree del complesso. Il tetto, infine, funge da spazio pubblico con aree dedicate alla crescita delle piante.

Giro di vite sulla raccolta differenziata, un provvedimento già attivo a Shanghai e Shenzhen

Pagina 1 di 3

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android