La battaglia persa del Dio della Guerra

Di Pubblicato Novembre 24, 2020

La fama del dio guerriero Guan Yu non ha salvato la statua dall'ordine di rimozione emesso dai funzionari della città di Jingzhou.

 

La statua del dio sorge in un parco nel centro della città ed è famosa per le sue dimensioni: alto 58 metri per 1200 tonnellate il monumento fu inaugurato nel 2016, durante il boom delle statue mammut in Cina, ed ebbe risalto sulla stampa locale ed estera per essere la statua di bronzo più grande del mondo.

 

Adesso però le autorità di Jingzhou sono tornate sui loro passi. I funzionari hanno spiegato alcuni giorni fa che la statua ha rovinato il carattere storico e la cultura della città e che sarebbe stata rimossa. 

 

La costruzione di un oggetto di quelle dimensioni richiede una pianificazione speciale e secondo loro l'autorizzazione concessa al momento della costruzione era limitata al basamento su cui sorge il monumento e non a tutta la statua. Hanno inoltre sottolineato come i 58 metri della statua superino i limiti di altezza di 15 metri imposti alle strutture al fine di tutelare gli edifici del centro storico di Jingzhou.

 

5-X3FYarArFqbEXTGRkYnkohJRoTDv_MXLJDbyZNbL0.jpg

 

Il comunicato ha sollevato uno scambio di battute tra i costruttori della statua e le autorità locali. I costruttori hanno infatti replicato dicendo che Guan Yu è una scultura e non un edificio e di non essere stati a conoscenza né della necessità di una pianificazione speciale né tanto meno dei limiti di altezza. I funzionari hanno in parte dato loro ragione, riconoscendo che al momento di concedere l'autorizzazione non sapevano abbastanza sulle procedure di approvazione relative alla sculture di grandi dimensioni.

 

La statua di Guan Yu è vittima delle nuova tendenza nelle costruzioni in Cina, improntata ad una maggiore sostenibilità e ad un maggiore rispetto per la natura storica dei luoghi. Le linee guida che mettono al bando i mega edifici, emanate solo pochi mesi fa ne sono l'espressione più significativa, ed hanno colpito anche il dio Guan Yu, che ha perso la sua battaglia e dovrà abbandonare il centro di Jingzhou.

Letto 1490 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android