in News

Aumentano le serie TV cinesi con un format simile alle produzioni statunitensi ed inglesi

Di Pubblicato Ottobre 16, 2020

Le serie TV cinesi seguono tipicamente una formula fissa: bassi costi di produzione, numerosi cliff-hanger e un numero infinito di episodi; tuttavia nell'ultimo periodo pare che stia affermandosi un nuovo format, caratterizzato da un numero minore di puntate e da standard di qualità più alti.

 

Ne è un esempio il successo di "The Long Night" una serie di 12 episodi trasmessa su iQiyi che ha ottenuto un punteggio di 9,2 su 10 sul sito di recensioni cinese Douban.

 

1.jpg

 

La serie è ispirata ad un romanzo di suspense di Chen Xu, conosciuto con lo pseudonimo di Zijin Chen e racconta la storia di un giovane pubblico ministero che trascorre sette anni cercando di correggere un errore giudiziario. In generale, la serie è piaciuta ai netizen, che ne hanno elogiato la trama ed il ritmo nonché la struttura narrativa incentrata su più personaggi che comprende tre linee temporali. Lo stesso Chen ha apprezzato l'adattamento dicendo di averlo trovato superiore alle proprie aspettative.

 

Non sono mancate ovviamente critiche: un commentatore ad esempio ha notato che rispetto al romanzo, l'antagonista ha subito un ridimensionamento, diventando un funzionario governativo meno influente, con conseguente indebolimento della vicenda.

 

Il successo di "The Long Night" segue quello "The Bad Kids", l'altra serie trasmessa da iQiyi che presenta standard di qualità elevati, e pare confermare l'intuizione avuta dai dirigenti della società, e cioè che la Cina è pronta per serie cinesi con caratteristiche simili alle produzioni inglesi o statunitensi.

 

c1254148276245f89694081502a7a67a-1280.jpg

 

Le produzioni cinesi comunemente hanno un alto numero di episodi, che possono arrivare a 70, e la presenza di attori di spicco per richiamare l'attenzione del pubblico; tuttavia presentano poca trama ed un contenuto riempitivo, che è spesso stato criticato dagli spettatori.

 

Di recente lo stesso governo cinese, molto attento ai contenuti dei media, ha messo in discussione questo format, ed ha invitato i produttori televisivi ad orientarsi su prodotti di qualità maggiore.

 

Il successo di pubblico, unito alla sollecitazione del governo, fanno dunque prevedere che questa nuova tendenza si affermi e che gradualmente le serie brevi sostituiscano quelle di maggiore durata.

Letto 9973 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android