in News

Lo shopping di seconda mano decolla sulle app cinesi

Di Pubblicato Marzo 11, 2020

I consumatori cinesi stanno rivolgendosi sempre di più al mercato dello shopping di seconda mano ed anche il mercato online sta adattandosi alla nuova tendenza, con un incremento del traffico sulle piattaforme dedicate.

I motivi della diffusione del mercato del riuso sono essenzialmente due e cioè la convenienza dei prodotti, che permette ai clienti di possedere le ultime tendenze del mercato a prezzi contenuti, e l’affermazione di un modello di business sostenibile: è stato infatti stimato che l’acquisto di materiale usato abbia contribuito a ridurre le 100.000 tonnellate di emissioni di carbonio prodotte tra il 2014 e il 2018.

 

L’utenza è composta per la maggior parte da giovani sotto i 34 anni provenienti da grandi città (livello 1 e 2 secondo la classificazione delle città cinesi) che acquistano articoli di piccole dimensioni, come prodotti di bellezza e moda.

 

Le due principali piattaforme sono Idle Fish, di proprietà di Alibaba, e Zhuanzhuan di Tencent.

 

Idle Fish è stato lanciato nel 2014 come un canale su Taobao dedicato al mercato di beni usati rivolto agli utenti singoli, ed adesso è un’app stand-alone.

 

Idle-Fish_xianyu-1024x768.jpeg

 

Gli utenti possono scambiare idee e informazioni sui beni usati che stanno cercando di acquistare e mettere in vendita articoli usati. Idle Fish consente di creare comunità virtuali chiamate “stagni di pesce” dove gli utenti con interessi comuni possono socializzare, condividere notizie e negoziare: ad esempio uno stagno dedicato agli abiti tradizionali cinesi ha raggiunto 48.000 membri al 20 febbraio.

 

Molti dei venditori presenti su Idle Fish, che al 30 settembre 2019 ha registrato 60 milioni di utenti, sono celebrità che hanno aderito alla piattaforma per vendere prodotti di bellezza e moda usati, come borse, abbigliamento, calzature e cosmetici. È il caso dell’attrice Zheng Shuang che ha 2,6 milioni di follower sulla app ed ha venduto il taccuino Hermes, il cui prezzo originale era di circa 550 yuan, a 150 yuan.

 

Zhuanzhuan è un marketplace di oggetti di seconda mano lanciato nel 2015 dalla piattaforma di annunci e annunci online 58.com.

 

zhuanzhuan-58ganji.jpg

 

Zhuanzhuan è un marketplace che consente ai singoli utenti (C2C) e alle aziende (B2B) di elencare e vendere beni usati ad altri utenti; gestisce inoltre un modello di vendita diretta, offrendo agli utenti beni usati e collabora con la società di elettrodomestici Haier per fornire servizi di controllo e manutenzione di qualità per gli elettrodomestici venduti sulla piattaforma tramite vendite B2B o C2C.

 

La piattaforma vende principalmente prodotti tecnologici quali computer, prodotti di comunicazione ed elettronica di consumo. La maggior parte dei consumatori (circa l’86%) ha dichiarato di concentrarsi sui telefoni cellulari probabilmente a causa dei frequenti aggiornamenti dei telefoni sul mercato.

 

Per il 2020 le aspettative per il mercato online del commercio di seconda mano sono di crescita dovuta alla ricerca da parte dei consumatori cinesi di opzioni di acquisto convenienti e sostenibili. Questo potrebbe causare una flessione nella vendita dei prodotti nuovi, sebbene i marchi del lusso stiano operando per adeguarsi a questa nuova tendenza: ad esempio il marchio Stella McCartney ha offerto un credito di 100$ ai clienti che hanno consegnato prodotti vecchi del marchio a queste piattaforme.

Letto 1542 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Marzo 2020 17:30

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android