in News

Wechat e il bug delle traduzioni: i risultati sono bizzarri

Di Pubblicato Dicembre 19, 2019

Un difetto di traduzione dell'app di WeChat è diventato virale in questi giorni per le trasposizioni bizzarre di alcune bandiere nazionali.

Secondo quanto riportato da alcuni screenshot condivisi dalla piattaforma cinese di social media, la funzione di traduzione di WeChat ha riprodotto strane frasi associate a varie bandiere nazionali. Le "interpretazioni" più rilevanti sono relative alle bandiere del Canada e di Panama, che vengono tradotte in "È in prigione". Per vedere la traduzione della bandiera, gli utenti devono includere caratteri cinesi nel testo.

 

Quello che può sembrare solo un problema tecnico guidato dai bot ha posto l'interrogativo se la scelta delle parole legate alla bandiera canadese possa essere un sintomo di deterioramento dei legami tra la Cina e il paese nordamericano, inaspritosi dopo il dicembre 2018 con l'arresto e la detenzione del CFO di Huawei Meng Wanzhou su richiesta degli Stati Uniti per accuse relative alla violazione delle sanzioni contro l'Iran.

 

technode.com-tencents-wechat-is-translating-the-canadian-flag-into-hes-in-prison-wechat-translate.jpg

 

Oltre alle interpretazioni sconcertanti delle bandiera di queste due nazioni, altri bizzarri significati sono stati associati alle bandierine. Ad esempio, la bandiera brasiliana ha prodotto "Oh, mio ​​Dio" mentre la bandiera dell'Afghanistan si è tradotta in "Nel mezzo del nulla" quando è preceduta dalla domanda "Dove sei?"

 

Inutile dire che questi screenshot sono finiti ovunque in giro per la rete durante la settimana.

 

Secondo quanto riporta Technode, Tencent sta prendendo "provvedimenti immediati" per affrontare il "bug di traduzione" e ha presentato scuse.

 

Sfortunatamente, WeChat non è estraneo a questi inconvenienti di traduzione. Nel 2017, Tencent affrontò una serie di reazioni negative dopo che gli utenti scoprirono che la frase cinese 'hei laowai' (黑老外), comunemente usato in Cina per descrivere gli stranieri, ma senza connotazione offensiva, veniva tradotta con una parola molto denigrante che inizia con la lettera N.

 

wuyifan.jpg

 

Nel marzo del 2019, un altro bug di traduzione associava i nomi dei cantanti cinesi Kris Wu (foto sopra) e Cai Xukun ai caratteri che significano rispettivamente "carino" e "stupido" in cinese 

Letto 1519 volte Ultima modifica il Giovedì, 19 Dicembre 2019 10:29

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android