in News

Made in Italy e Cultura: intervista a Daniele Balicco

Di Pubblicato Marzo 14, 2017

Lo scorso 3 marzo a Pechino si è svolta a Pechino la presentazione del volume “Made in Italy e Cultura. Indagine sull'identità italiana contemporanea” di Daniele Balicco, un evento all’interno dell’Italian Design Day.


Daniele Balicco è saggista e giornalista free lance. Si occupa di filosofia e di letteratura: la sua passione è l’ecologia politica. Collabora con il quotidiano Il Manifesto e con alcune riviste di critica culturale, fra cui Allegoria, Between, L’Ospite ingrato, Leparoleelecose, Doppiozero.
Fra le sue pubblicazioni, un saggio sul pensiero politico di Franco Fortini (Non parlo a tutti. Franco Fortini intellettuale politico, Roma 2006) e la cura di due monografie: la prima dedicata all’intellettuale palestinese Edward Said (Lotta politica e riflessione estetica in Edward Said, Palermo 2014) e la seconda al Made in Italy come costruzione simbolica.

madeinita 1

 


Daniele Balicco ci ha raccontato in un’intervista il suo intervento a Pechino, che ha riguardato il design italiano degli ultimi 30-40 anni, preso in esame secondo due grandi linee: l’elemento della nostalgia, del recupero della tradizione che si mischia con la tecnologia e l’elemento ludico e giocoso, che ha portato ad un’antropomorfizzazione degli oggetti tecnologici. Due elementi che anche il design in Cina sta ripercorrendo, prendendo ispirazione proprio dai prodotti Made in Italy, che hanno una presa così forte da essere diffusissimi nei negozi cinesi.
Balicco ci racconta che a Shanghai la presenza dei brand italiani, in particolar modo quelli del lusso, è altissima.

 

madeinita 2

L’Italia esporta con le sue creazioni e i suoi brand più importanti molto più della qualità e della funzionalità stessa dei prodotti, ma un’idea di vita quotidiana, equilibrata tra tradizione e modernità, con il rispetto di questi equilibri e di determinati ritmi, caratteristiche che da sempre ci contraddistinguono nel mondo.
Uno dei Modi per riuscire a far appassionare stranieri, in questo caso i cinesi, alla cultura italiana è proprio l’avvicinamento tramite il Made in italy, prodotto di un background storico e culturale del nostro paese.
Al giorno d’oggi, tanti studenti e appassionati arrivano in italia attratti dalle marche del lusso o dalla qualità cibo e ciò fa da gancio alla scoperta della nostra cultura e della nostra storia.

 

Letto 7547 volte Ultima modifica il Martedì, 14 Marzo 2017 15:32

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android