in News

Hong Kong - siti porno bloccati per favorire la protesta

Di Pubblicato Giugno 19, 2019
Nelle scorse settimane centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro la legge, proposta dalla governatrice Carrie Lam, in merito all'estradizione. Oltre 100 aziende locali hanno dato il loro contributo alla portesta e e tra queste anche due grandi siti per adulti, ThisAV e AV01, che hanno bloccato il loro servizio scrivendo messaggi motivazionali del tipo "scendete a protestare invece di stare in casa a masturbarsi" o anche“Vuoi vivere il resto della tua vita guardandoti le spalle?” o messaggi ancora più espliciti “Non ci sarà più alcun posto sicuro. Il governo ti ha deluso, il sistema ti ha deluso, la società ti ha deluso, vuoi deludere te stesso?”. Se il servizio per PC è stato bloccato pare che alcuni servizi per mobile continuassero a funzionare.
 
Secondo gli analisti questa è una delle più grandi proteste della storia di Hong Kong, si stima che sia di circa due milioni il numero dei partecipanti alla protesta.
 
In seguito alle forti tensioni la governatrice di Hong Kong ha sospeso a tempo indeterminato la discussione su questa proposta di legge.
Letto 4351 volte Ultima modifica il Mercoledì, 19 Giugno 2019 10:32

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android