Ramunion Italia incontra il nuovo Console della Repubblica Popolare Cinese a Firenze, Wang Wengang

Di Pubblicato Maggio 27, 2019

Il presidente Luca Zhou Long: “Ringraziamo il Console per l’accoglienza”, il diplomatico: “Sono certo nascerà un proficuo rapporto di collaborazione con una struttura così ben radicata con il territorio”

Un incontro cordiale e sottolineato a più riprese da applausi e sorrisi, quello che si è tenuto questa mattina nella sede del Consolato della Repubblica Popolare Cinese a Firenze tra lo staff dirigenziale dell’Associazione Ramunion Italia e il nuovo Console, Wang Wengang.

 

“Sono felice e molto soddisfatto – ha commentato al termine il presidente Luca Zhou Long – per la calda accoglienza riservataci e per la grande attenzione che il Console ha destinato alla nostra Associazione, ascoltando con interesse l’intervento di ciascun membro del nostro direttivo, commentando, rispondendo e sottolineando i passaggi più importanti delle parole di ognuno di noi. Non posso che ringraziare davvero S.E. il Console per quanto dimostratoquest’oggi”.

 

Ad aprire i lavori è stato il giornalista Umberto Cecchi, che ha ricordato come da oltre trent’anni segua la Cina nella sua apertura verso il mondo esterno e con particolare interesse si occupi della comunità presente a Prato. Sono quindi intervenuti i vicepresidenti di Ramunion Italia, Francesco Rotunno e Hu Lizheng, ricordando i legami profondi, peraltro coltivati dall’Associazione, tra Cina e Italia, in particolare in Toscana ma non solo, passaggi questi ripresi anche dal segretario Luigi Yu Xienong. L’imprenditore Giuseppe Rodriguez ha sottolineato come Ramuion sia presente su tutto il territorio nazionale. In merito ai rapporti inter-istituzionali dell’Associazione, in particolare con il Viminale, ha parlato l’esperta di progetti di asilo e immigrazione Gloria Gabellini, mentre Giovanna He Jihong, direttrice dell’Istituto Confucio Firenze, l’interprete Quing Li, il dottore commercialista Alberto Gaiffi e Vittoria Ciolini, presidente dell’associazione Dryphoto, hanno rammentato i molti interventi di Ramuion Italia in favore della cultura, dello sport e dell’integrazione.

 

“Sono colpito e benevolmente impressionato – ha concluso il Console della Repubblica Popolare Cinese a Firenze, Wang Wengang – e auspico che possa implementarsi il rapporto di proficua collaborazione e amicizia tra la vostra associazione e il Consolato, per favorire l’integrazione delle comunità cinesi sul territorio nazionale e la prosperità tra Cina e Italia”.

Letto 4686 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android