in News

Gli utenti dei social cinesi infuriati contro tre stranieri irrispettosi

Di Pubblicato Maggio 07, 2019

Il nuovo scandalo del web cinese riguarda tre stranieri che hanno infranto le regole di una riserva ecologica a Foshan.

Tre stranieri maleducati a Foshan sono diventati il bersaglio principale degli utenti dei social media cinesi dopo la pubblicazione di un video che li ritrae a bagno in uno specchio d’acqua vietato a questo tipo di attività, all’interno del Foshan's Nanhai Bay Forest Ecological Park.

 

Nel filmato, in cui vengono inquadrati gli indisciplinati nuotatori e il cartello di "divieto di nuoto", una donna e due uomini si tuffano e sguazzano allegramente nella limpido laghetto alla base di una piccola cascata. Le immagini fisse del video indicano che altri stranieri potrebbero essere stati presenti, ma questo non è stato chiarito o confermato nei resoconti dei media.

foshanlaowei 2.jpg

Il trio di “laowai” è stato avvistato dai dipendenti del parco durante una pattuglia di sicurezza, secondo quanto riporta il South China Morning Post, i quali hanno chiesto loro di uscire dall'acqua e la risposta è stata "Ah, ah! Ok, usciremo immediatamente." Ovviamente, gli stranieri non sono usciti immediatamente dalla piscina e, secondo quanto riferito, sono passati "circa 20 minuti" prima che i tre eseguissero la richiesta.

 

"Abbiamo cercato di convincerli più volte, non siamo stati in grado di trascinarli fuori, tutto quello che potevamo fare era chiedere loro di uscire dall’acqua", ha affermato un lavoratore del parco rimasto anonimo.

 

Al momento non è chiaro se gli stranieri coinvolti nell'incidente fossero turisti o stranieri che vivono nella regione del Delta del Fiume delle Perle. Anche le loro nazionalità sono sconosciute.

 

Guarda il filmato incriminato qui sotto:

 

Gli utenti di Weibo hanno mostrato un totale disgusto per la mancanza di rispetto mostrata dai nuotatori nel video ora diventato virale.

foshanlaowei 1.jpg

“Punirli severamente e poi detenerli per diversi giorni... a quel punto capiranno che la legge cinese non fa discriminazioni e che questo non è cosa da poco,” ha commentato un netizen sperando che le autorità cinesi riescano a gestire l'incidente in maniera risoluta. "Il governo locale li metterà in una lista nera?" è intervenuto un altro utente.

 

Altri utenti della rete sono stati forse ancora più turbati dalla mancanza di autorità da parte del personale del parco, "20 minuti percercare di persuaderli ad uscire... Questi addetti sono stati inefficienti. Scommetto che se avessero passato un'intera giornata a nuotare, il personale avrebbe passato l'intera giornata a chiedere loro di uscire dall’acqua.”

Letto 9331 volte Ultima modifica il Martedì, 07 Maggio 2019 10:19

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android