in News

La Cina sperimenta l'app per la geolocalizzazione dei debitori

Di Pubblicato Gennaio 31, 2019

Le autorità li chiamano ‘laolai’ – i disonesti che non pagano i loro debiti e che finiscono nella lista nera visibile pubblicamente.

Da una settimana, secondo quanto riferito da ‘Tech in Asia’, a Shijiazhuang, nello Hebei, è in fase di sperimentazione un mini programma di WeChat soprannominato "Deadbeat Map". La mini-app consente ai suoi utenti di geolocalizzare le persone i debitori nelle vicinanze, portando alla mente un episodio della serie “Black Mirror” di Netflix.

La Corte popolare dell'Hebei ha lanciato il software la settimana scorsa, incoraggiando i cittadini a tenere d'occhio le notifiche del social media WeChat. Il mini programma mostra i debitori entro un raggio di 500 metri, rivelando anche i loro nomi completi, i numeri di identificazione nazionale e persino parti dei loro indirizzi di casa. Secondo China Daily, questi dettagli personali renderanno più facile per le persone "denunciare i debitori in grado di pagare i loro debiti". Non è immediatamente chiaro quando - o se - il programma di localizzazione dei debitori verrà sperimentato in altre città cinesi.

deadbeat-map 1.jpg

Il lancio del software sembra far parte della missione del governo di svergognare pubblicamente i "deadbeats" e premiare cittadini esemplari nell'ambito del sistema di credito sociale in via di sviluppo.

Da Rongcheng, nello Shandong, ‘Foreign Policy‘ spiega: "Secondo i ricercatori cinesi che stanno progettando lo schema nazionale, il sistema di credito sociale previsto per il 2020 sarà un 'ecosistema' costituito da schemi di varie dimensioni e portata, gestiti da città, ministeri, fornitori di servizi di pagamento online, fino a amministrazioni di quartiere, biblioteche e aziende. Sarà tutto interconnesso da un'invisibile rete di informazioni."

deadbeat-map 2.jpg

Parlando del nuovo mini-programma WeChat che indebolisce il debito, un portavoce dell’Alta Corte del Popolo dell'Hebei ha dichiarato: "Fa parte delle nostre misure per rafforzare le nostre decisioni e creare un ambiente socialmente credibile", riporta China Daily.

La "Deadbeat Map" non è l'unico modo in cui le autorità vogliono punire chi non paga i propri debiti. L'anno scorso, milioni di persone il cui nome è comparso sulle blacklist sociali sono state interdette dal prenotare voli e viaggi in treno, segnando una delle prime punizioni su larga scala derivante dal crescente numero di persone sulle blacklist del paese.

Letto 2102 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android