in News

La cerimonia del tè: sempre più "scena" e meno sostanza

Di Pubblicato Gennaio 11, 2019

Una rivista cinese di settore denuncia la perdita di valore della tradizionale cerimonia del tè, a dispetto di un suo uso sempre più "scenografico".

Per promuovere Hangzhou, città ospitante dei prossimi Giochi asiatici del 2022, gli organizzatori hanno pubblicato un video promozionale che mostra la cultura e la storia della zona. Tuttavia, più di una scena del video ha lasciato gli spettatori cinesi più disorientati che orgogliosi. In essa, c’è una bella ragazza che impugna di un paio di pinze per gettare le foglie di tè in una tazza, errore fondamentale che ogni conoscitore della tradizionale cerimonia non ha potuto fare a meno di notare.

L'errore è doppiamente imbarazzante, perché Hangzhou è conosciuta in Cina come centro di riferimento per la produzione e la cultura del . Sarebbe come se la Francia pubblicasse un video turistico in cui i viticoltori bevessero vino con bicchieri di plastica. La rivista di settore cinese "Tea Weekly" si è unita al coro di critici e ha pubblicato un articolo graffiante che elenca tutti i modi in la cerimonia del tè cinese e il suo profondo valore simbolico sono stati distorti dagli hobbisti moderni.

Il problema principale non è l'uso improprio delle pinze; è che le moderne cerimonie del tè sono diventate più arte performativa che sostanza. Sebbene la forma sia sempre stata importante, non si è mai pensato che essa valesse più del raggiungimento del fine, ovvero produrre un buon tè da degustare.

Prima di circa 30 anni fa, questi cerimoniali erano appannaggio dei ricchi. Ma negli anni '80 i leader cinesi si sono impadroniti della cerimonia del tè come mezzo mediatico per aumentare la domanda del mercato interno. Ben presto, le cerimonie del tè cominciarono a essere trattate come simboli della cultura cinese, anche in zone del paese non tradizionalmente associate alla bevanda.

Gli effetti di questa decisione non sono stati tutti negativi. Rispetto a 20 anni fa, gli standard materiali delle cerimonie del tè del paese sono migliorati notevolmente. Adesso i consumatori hanno accesso a set da tè finemente lavorati e possono visitare tea house meravigliose, per rilassarsi con una tazza di tè di alta qualità. Ma dal momento che gli elementi estetici sono diventati sempre più apprezzati, la qualità è apparentemente diventata sempre meno importante. Oggi le persone visitano le tea house per ammirare belle cameriere, decorazioni kitsch e spettacoli di facciata.

In risposta, le cerimonie del tè contemporanee ora si concentrano quasi interamente sulla loro estetica, a scapito di tutto il resto. Le cerimonie sempre più barocche sono state appesantite da spettacoli teatrali, danze e spettacoli di arti marziali, alcuni addirittura trasformati in cortometraggi.

teaceremo 2.jpg

Una buona tazza di tè richiede a chi la serve di controllare tre variabili: la quantità di foglie, la temperatura dell'acqua e il tempo di macerazione. In teoria è tutto abbastanza semplice, ma la vera padronanza richiede anni di pratica, preferibilmente sotto la guida di un insegnante esperto. Un vero maestro del tè conosce questi tre fattori talmente bene da soddisfare il palato di chiunque, indipendentemente dal sesso, dall'età o dalla provenienza geografica.

Recentemente, tuttavia, i tentativi di standardizzare le cerimonie del tè hanno trasformato queste variabili in costanti e hanno indebolito la pratica di gran parte delle sue sfumature. Questo rende molto più facile il lavoro degli istruttori, ma riduce anche il valore del titolo di "maestro del tè". Oggi gli standard per ciò che rende il tè buono possono essere ridotti a fattori puramente esterni come il prezzo delle foglie, la qualità degli attrezzi usati, e l'estetica dell'ambiente in cui si consuma la bevanda. 

Questo non vuol dire che c'è qualcosa di sbagliato nel voler creare un ambiente piacevole attraverso l'impostazione di musica e abbigliamento appropriati, ma dobbiamo ricordare che la parola chiave nella cerimonia del tè non è "cerimonia", ma "". Tutto il resto è solo scena.

Letto 1316 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android