in News

La street art di Bao sta conquistando Hong Kong

Di Pubblicato Novembre 19, 2018

La giovane Bao è una dei protagonisti della street art di Hong Kong.

Nonostante esprima la sua arte da soli tre anni, la writer è già in grado di rivaleggiare con i colleghi ben più esperti nei principali festival di tutto il mondo. I suoi fumetti murali sono super dinamici, sempre in movimento, con personaggi che si riversano uno sull'altro in un ritmo costante.

Ispirata dai manga giapponesi in giovane età, Bao ha trascorso gran parte della sua vita con la matita in mano. Fino a poco tempo fa, però, la sua immaginazione era bloccata dietro a un computer di lavoro di progettazione non creativo.

 bao 1.jpg

"La nostra generazione dice che non puoi sopravvivere o fare soldi se fai arte. Perciò ti viene chiesto di studiare da grafico", spiega. L'artista alla fine si è annoiata del suo lavoro e un paio di anni fa ha smesso, decidendo invece di viaggiare oltreoceano e provare a vivere la sua arte.

Si è rivelata una buona mossa. Ha scoperto il suo talento per la street art in Italia, grazie ad alcuni artisti locali, proprio nel momento in cui la scena ha iniziato a germogliare ad Hong Kong. Proprio in quegli anni, il famoso street artist francese Space Invader aveva visitato l'ex colonia britannica, lasciandosi dietro i disegni dei suoi personaggi pixelati a cui i cittadini si affezionarono, perciò quando il governo locale iniziò a rimuoverli, causò una sorta di protesta , portando ancora più attenzione sui murales. Questo è stato anche il periodo in cui è stato lanciato Hong Kong Walls, il primo festival di street art della città.

 bao 2.jpg

Al ritorno di Bao in città, le cose non sono andate male, ma è stata comunque una dura battaglia: "Il primo l’ho passato cercando ovunque muri da poter dipingere, chiedendo insistentemente a tutti, ma nessuno mi concedeva una parete da sfruttare!" Imperterrita, Bao ha insistito, e oggi sono i clienti a venire da lei.

Bao opera per lo più nella sua città, ma ultimamente ha partecipato a molti festival internazionali con i suoi lavori, uno di questi è quello a tema Simpsons a Bristol. In realtà la somiglianza tra i personaggi del suo murales e il cartone di Matt Groening è stata quasi una coincidenza. Bao non era una fan dei Simpsons prima di realizzare questo dipinto. "Non guardavo il cartone prima, ho iniziato a guardarlo una volta ottenuto il lavoro, e mi piace molto", ammette con una risata. "Lo stile non è un riferimento a nessun periodo, assomiglia ai vecchi Simpsons, ma in realtà è solo il mio stile."

 bao 3.jpg

Le opere a colori su larga scala rappresentano un nuovo palcoscenico per Bao. All'inizio, le sue opere erano piuttosto monotone, a volte solo contorni marcati su una superficie vuota. Man mano che prendeva confidenza con il mezzo, Bao ha iniziato ad aggiungere sempre più elementi. A Shanghai ha recentemente realizzato un murales su un palazzo di cinque piani . Al momento utilizza ancora i pennelli per i contorni, mentre le bombolette spray le servono per riempire pezzi più grandi. La sua esperienza in lavori noiosi e faticosi si è rivelata utile, aiutandola a gestire i clienti e organizzare il lavoro.

 bao 4.jpg

La street art si è rivelata una sorprendente fonte di reddito in una città con un costo della vita notoriamente elevato, placando i timori che l'arte non sia una via professionale percorribile. "C'è una vita da costruire ora", dice. Ma il pubblico si deve ancora abituare. "Al momento ho ricevuto solo buone impressioni, ma degli amici mi dicono che le persone si lamentano molto. Alcune persone odiano la street art, a loro non interessa quello che stai dipingendo, semplicemente lo detestano. Gli haters sanno solo odiare."

Letto 501 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Novembre 2018 10:37

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android