in News

La Cina guarda a Marte per diventare la prima potenza spaziale del mondo

Di Pubblicato Ottobre 01, 2018

L’agenzia spaziale cinese sarà la prima a far calpestare il suolo di Marte da un terrestre?

Il 18 settembre, un funzionario dell'Amministrazione Nazionale Spaziale (CNSA) ha fornito alcuni dettagli sugli obiettivi di esplorazione di Marte da parte della Cina, dichiarando che la prima sonda della Repubblica Popolare sarà lanciata nel 2020 e si prevede che raggiunga il pianeta rosso entro il 2021. Questi annnuci sono stati fatti all’interno di un subforum della World Conference on Science Literacy.

Secondo ECNS , la prima missione arriverà nell’orbita del pianeta rosso dopo dieci mesi di viaggio, quindi atterrerà e libererà un rover esploratore. La seconda missione, prevista per il 2028, come riporta il People's Daily, riporterà dei campioni di suolo marziano sulla Terra.

Li Guoping, direttore generale del dipartimento di ingegneria di sistema del CNSA, ha affermato che il razzo “Lunga Marcia 8” progettato per il 2020 impiegherà due moltiplicatori di carburante solido da 2,25 metri di diametro. Il “Lunga marcia 9” invece misurerà più di 90 metri di lunghezza e sarà in grado di trasportare 140 tonnellate nella bassa orbita terrestre, secondo quanto scrive il Quotidiano del Popolo.

 chinamars 1.jpg

L'anno scorso, la Cina ha annunciato piani per costruire un villaggio “marziano” nella provincia del Qinghai, che ben si presta, a causa del suo ambiente disabitato e ultraterreno (foto sopra) a riprodurre il suolo del pianeta rosso.

I viaggi su Marte sono solo una parte dei piani di esplorazione spaziale della Cina. A dicembre, la CNSA lancerà la sonda lunare Chang'e-4 nel Bacino di Aitken, sul lato meridionale della Luna. Quest’area, larga 2.500 chilometri, è considerata ricca di ferro ed è stata avvistata per la prima volta negli anni '60. Alla fine delle operazioni, il paese asiatico spera di stabilire una stazione di ricerca sulla Luna. La Cina, inoltre, sta pianificando una missione spaziale su Giove.

 chinamars 2.jpeg

Nel febbraio scorso, l'Istituto di Meccanica Spaziale ed Elettricità di Pechino ha completato i test di atterraggio per la missione su Marte del 2020. Secondo il GB Times, il gruppo China Aerospace Science and Technology, principale contractor nazionale, ha dichiarato che sono stati completati con successo 16 test ufficiali.

In un rapporto della CNN , Wu Yanhua, vice capo dell'Amministrazione spaziale nazionale, ha affermato che l'obiettivo principale della Cina è quello di essere tra le principali potenze spaziali del mondo entro il 2030.

Letto 933 volte Ultima modifica il Mercoledì, 26 Settembre 2018 10:39

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android