in News

La Cina ha standardizzato la sua lingua dei segni ufficiale

Di Pubblicato Settembre 14, 2018

In una nazione dove si parlano decine di lingue diverse, arriva una standardizzazione per la lingua dei segni.

Il 3 settembre scorso, gli studenti della Scuola sperimentale per non udenti Qiyin di Pechino si sono riuniti nel primo giorno di scuola per un'assemblea scolastica. Secondo il South China Morning Post, gli alunni hanno intonato l'inno nazionale cinese “La marcia dei volontari”, seguito da un video che mostrava i segni ufficiali dell'inno.

La recita dell'inno è parte dell'iniziativa del governo centrale cinese di standardizzare la lingua dei segni cinese. Come le lingue parlate, la lingua dei segni è soggetta a variazioni regionali. Sebbene questi "dialetti dei segni" siano importanti, è comunque necessaria una lingua franca, ha affermato Gong Qunhu, professore di linguistica all'Università di Fudan .

signlanguage 1.jpg 

Secondo Gong, le differenze nel linguaggio dei segni sono simili a quelle nei dialetti nel nord della Cina (meno drastici della differenza tra il cinese mandarino e il cantonese). Tuttavia, le persone con problemi di udito provenienti da una regione potrebbero avere difficoltà a comunicare con qualcuno proveniente da un'altra area.

Per rimediare a questo problema, l'Elenco nazionale delle parole comuni per la lingua dei segni universale ha condotto un'indagine vigorosa e ha prodotto oltre 5.000 segni da includere nel lessico nazionale. Questo mira ad essere lo standard per i 33 milioni di utenti della lingua dei segni in Cina e sarà usato nelle scuole e nei media.

Letto 1320 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 Settembre 2018 15:50

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android