in News

In Cina la sorveglianza è affidata agli uccelli (drone)

Di Pubblicato Giugno 26, 2018

Se osservando il cielo cinese vi è capitato di vedere un gabbiano o una colomba, sappiate che potrebbe essere un drone-spia.

Già, perché pare che questi dispositivi di sorveglianza in Cina siano già una realtà e che il governo li stia utilizzando per sorvegliare i cittadini in tutto il paese.

Il South China Morning Post riporta che oltre 30 agenzie militari e governative hanno impiegato droni con fattezze simili a quelle degli uccelli in almeno cinque province negli ultimi anni.

dronebird 1.JPG

La regione che ha visto l’impiego più intenso di queste tecnologie è lo Xinjiang Uygur nell'estremo ovest della Cina. La grande regione, che confina con la Mongolia, la Russia, il Kazakistan, il Kirghizistan, il Tagikistan, l'Afghanistan, il Pakistan e l'India, ospita una consistente minoranza musulmana ed è stata a lungo considerata da Pechino un focolaio per il separatismo. Di conseguenza, la regione e i suoi abitanti sono stati sottoposti a una pesante sorveglianza da parte del governo centrale.

Il nuovo programma dal nome in codice "Dove" (colomba), è guidato da Song Bifeng, professore della Northwestern Polytechnical University di Xi’an. Song era già stato impegnato nel programma dei jet stealth J-20 ed è stato premiato dall'Esercito popolare di liberazione per il suo lavoro su Dove, come riportato sul sito web dell'università.

dronebird 2.jpg

Yang Wenqing, professore associato presso la School of Aeronautics della Northwestern e membro del team di Song, ha confermato l'uso della nuova tecnologia, ma ha negato che essa sia ampiamente diffusa.

"Riteniamo che la tecnologia abbia un buon potenziale per l'uso su larga scala in futuro ... ha dei vantaggi unici nel soddisfare la domanda di droni nei settori militare e civile", ha affermato.

A differenza dei veicoli aerei senza equipaggio con ali fisse o rotore, i nuovi droni imitano l'azione dello sbattere le ali di un uccello reale.

Un altro ricercatore coinvolto nel progetto ‘Dove’ ha dichiarato che l'obiettivo è quello di sviluppare una nuova generazione di droni con ingegneria ispirata alla natura che possa eludere la rilevazione umana e persino i radar.

dronebird 4.jpg

Queste nuove macchine riproducono per circa il 90% i movimenti di una vera colomba e producono pochissimo rumore, il che li rende molto difficili da rilevare da terra. Inoltre sono così realistici che gli uccelli veri spesso volano al loro fianco.

Il team ha condotto quasi 2000 voli di test prima di impiegare i droni in situazioni di vita reale, ha detto un ricercatore che ha chiesto di non essere nominato a causa della sensibilità del programma.

Un esperimento nella Mongolia Interna ha sperimentato il volo dei droni-uccelli sopra un gregge di pecore - animali ben noti per il loro udito molto acuto e la loro attitudine a spaventarsi facilmente. Durante la prova- ha riferito l’anonimo ricercatore - il gregge non ha prestato alcuna attenzione al drone.

dronebird 3.jpg

Sebbene la tecnologia sia ancora nelle sue prime fasi di sviluppo, la sua ampia gamma di possibili usi - non solo militari o nella sorveglianza, ma anche come risposta alle emergenze e ai disastri, nella protezione dell'ambiente e nella pianificazione urbana – significa che il mercato dei droni potrebbe valere 10 miliardi di yuan (1,3 miliardi di euro) solo in Cina, ha detto il ricercatore.

I droni-colomba pesano 200 grammi, hanno un'apertura alare di circa 50 centimetri e possono volare a un velocità massima di 40 km/h per un massimo di 30 minuti.

Ogni macchina è dotata di telecamera ad alta definizione, antenna GPS, sistema di controllo del volo e collegamento dati con funzionalità di comunicazione satellitare. Il meccanismo di sbattimento delle ali comprende una coppia di bilancieri azionati da un motore elettrico, mentre le ali stesse possono deformarsi leggermente quando si muovono su e giù, il che genera non solo sollevamento ma anche spinta per guidare il drone in avanti.

Il software appositamente progettato aiuta a contrastare qualsiasi movimento a scatti per garantire che la fotocamera di bordo ottenga immagini nitide e video stabili.

Letto 691 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android