in News

Due interior designer taiwanes a Stoccolma: Afteroom

Di Pubblicato Maggio 18, 2018

I mobili di Hung-Ming Chen e Chen-Yen Wei possiedono fascino elegante e sobrio.

Con le loro linee pulite e le curve morbide, dietro a questi tavoli e a queste sedie si percepisce una progettazione allo stesso tempo semplice e complessa. Lo studio di coppia di Hung-Ming Chen e Chen-Yen Wei si chiama Afteroom e ha sede a Stoccolma. Esso ha ottenuto riconoscimenti diffusi in tutta Europa e in Asia, e si è anche guadagnato un posto nella classifica di Architonic del 2016-17 tra i primi 100 designer del mondo.

afteroom 1.jpg 

Quando Chen e Wei si sono trasferiti da Taiwan in Svezia nel 2006, progettarono di rimanervi solamente per due anni, tempo necessario a Chen per completare il suo master alla Konstfack University of Arts, Crafts and Design. Dodici anni dopo sono ancora lì, producono mobili e forniscono consulenza per interior design. "Eravamo piuttosto ingenui e non abbiamo riflettuto a lungo prima di venire qui, il che probabilmente è stata una buona cosa", ricordano. "Altrimenti, non avremmo potuto realizzare il nostro sogno."

afteroom 3.jpg 

In un paese in cui il design del mobile è un'ossessione nazionale, distinguersi non è un'impresa da poco. Lavorare a Stoccolma rende più facile per loro l’incontro con i clienti, molti dei quali hanno sede in Europa. Tuttavia, notano, "le nostre famiglie e il cibo di Taiwan ci mancano ogni giorno".
Il minimalismo di Afteroom richiama il design degli inizi e della metà del ventesimo secolo. Pur citando frequentemente il movimento tedesco Bauhaus come fonte d'ispirazione, la coppia non ha mai pensato che i loro progetti abbiano radici regionali particolari, né in Europa, né in Asia.

Chen e Wei si concentrano sulla facilità d’uso dei loro mobili e su come essi appaiono con il passare del tempo. "L'unica cosa che ci interessa è se l’oggetto può essere utilizzato praticamente e mantenuto esteticamente", dicono.
La sedia Afteroom, uno degli elementi distintivi dello studio, ha una semplicità accattivante: la curvatura delle linee richiama uno sgabello circolare, mentre la barra che collega lo schienale si unisce alle zampe. Allo stesso modo, la loro credenza utilizza linee verticali sorprendenti che catturano l'attenzione senza aggiungere confusione visiva.

afteroom 2.jpg 

Il nucleo della filosofia di design di Chen e Wei risiede in ciò che chiamano "sostenere le tracce del tempo". Ciò significa creare oggetti che non diventano obsoleti o logorati, ma migliorano con l'avanzare dell'età. "Un grande design dovrebbe essere qualcosa che susciti costantemente il desiderio che l’oggetto faccia parte della nostra vita, qualcosa che non ci si stanchi mai di guardare", spiegano. Per migliorare l'estetica di un oggetto, Afteroom elimina elementi superflui per ottenere una semplicità essenziale. "Lo scopo è quello di mantenere il lavoro senza tempo e neutrale piuttosto che gravoso, in modo che l'utente non si stanchi facilmente di esso e che lo scarti".

Letto 791 volte Ultima modifica il Venerdì, 18 Maggio 2018 15:30

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android