in News

Molti degli sport che conosciamo sono stati inventati in Cina?

Di Pubblicato Aprile 26, 2018

È risaputo comunemente che i britannici hanno inventato un sacco di sport, ma, secondo studi storici approfonditi, le origini di molti dei giochi che conosciamo potrebbero appartenere ai cinesi.

Prendiamo il golf. I britannici - più precisamente gli scozzesi - ne rivendicano il diritto. Secondo quanto raffiugrato in dipinti e libri cinesi, il gioco ‘chui wan’ (colpire la palla) precede l’invenzione del golf in Scozia di quasi 400 anni. Nel libro Dōngxuān lu, risalente al XI secolo, l'autore Wei Tai racconta come un ufficiale Tang del sud insegni a sua figlia a scavare delle buche nel terreno, usate per farci cadere dentro una palla.
Il ‘chui wan’ divenne popolare durante la dinastia Song (960-1279 d.C.) e la dinastia Ming (1368-1664 d.C.), quando gli imperatori si dilettavano nel gioco usando sontuose clave e palline fatte di oro, giada o perla.
"Gli studiosi hanno concluso che il golf è arrivato in Scozia solo dopo essere stato importato in Europa dai viaggiatori mongoli durante il tardo Medioevo", afferma il dottor Cui Lequan, ricercatore del China Sports Museum.

 sport china 1

Gli inglesi pensano che anche l'hockey sia una loro invenzione, tuttavia, per ben mille anni il popolo Daur della Mongolia Interna ha giocato a un gioco chiamato beikou, che implicava l’uso di una mazza fatta con una radice di albicocco per colpire una palla, che di notte veniva infiammata per renderla visibile.
Moltissimi anni dopo, quando la versione britannica dell'hockey su prato arrivò in Cina, i popoli dell’etnia Daur la riconobbero come una versione sofisticata del loro antico e nobile – anche se rustico – gioco e ne fecero una questione di principio; infatti cinque giocatori della squadra maschile cinese alle Olimpiadi del 2008 provenivano da quella zona.

 sport china 2

Ma forse la rivendicazione più controversa da parte dei britannici è quella nei confronti del calcio. Come stabilito chiaramente dal corpo governativo mondiale FIFA, il calcio veniva giocato in Cina centinaia di anni prima rispetto all’Inghilterra.
Conosciuto come cuju, questo gioco è citato in due testi storici, lo Zhan Guo Ce e le “Annotazioni del Grande Storico”, scritti entrambi molto prima della nascita di Cristo. Questi testi registrano che durante il Periodo degli Stati Combattenti (403-221 aC) il popolo di Linzi, capitale dello stato di Qi, amava giocare a cuju a scopo ricreativo, oltre a considerare l'attività un esercizio di addestramento militare e un mezzo per tenersi in forma.
Ben prima della storica partita Inghilterra-Germania giocata nella terra di nessuno durante la Prima Guerra Mondiale il giorno di Natale, il generale Huo Qubing (140-117 aC), dopo aver guidato le sue truppe verso nord per attaccare il nomade Xiongnu, permise ai suoi soldati di costruire un campo per giocare a calcio.

 sport china 3

La lista continua con il tiro con l'arco e il “sollevamento del calderone” (una sorta di precursore del ‘World Strongest Man’) emerse come attività sportive a pieno titolo ai tempi della Dinastia Zhou Occidentale (1066-771 aC), mentre il ‘jiaodi’, una prima forma di lotta in cui atleti che indossano corna che imitano i buoi selvaggi, precede le antiche Olimpiadi greche di centinaia di anni.

 sport china 4

E come se tutto ciò non bastasse, durante il tardo periodo della dinastia Han (947-950 dC) venne inventato un gioco chiamato ‘shoushiling’. Tradotto dagli inglesi come “rock-paper-scissor”, ovvero sasso-carta-forbici, è diventato popolare in tutto il mondo come uno dei più grandi giudici di controversie e su quello non ci sono dubbi: non a caso si chiama “morra cinese”.

Letto 1572 volte Ultima modifica il Giovedì, 26 Aprile 2018 15:18

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android